05/12/2018
FEI e Banca Popolare Sant'Angelo, 10 milioni di euro per i microimprenditori

Nella concessione dei prestiti la BPSA darà la priorità alle donne, ai giovani e alle start-up

Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) e la Banca Popolare Sant'Angelo (BPSA) hanno firmato un accordo di garanzia per la microfinanza in Italia nell'ambito del programma dell'UE per l'occupazione e l'innovazione sociale (EaSI). Il nuovo accordo permette alla BPSA di concedere a 650 microimprenditori in Italia 10 milioni di euro di prestiti a tasso di interesse ridotto per i prossimi 5 anni.

 

Dei tre assi da cui è composta la garanzia EaSI, l’asse di microfinanza e imprenditoria sociale della garanzia EaSI fornisce supporto agli intermediari finanziari che concedono microcredito a imprenditori o finanziamenti a imprese sociali, in particolare a favore delle persone vulnerabili e delle microimprese. «I 10 milioni di euro messi a disposizione dall'UE aiuteranno centinaia di start-up, di donne e di giovani imprenditori in Italia ad accedere al credito e a mettere a frutto i loro talenti» ha dichiarato difatti Marianne Thyssen, Commissaria per l'Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori.

 

Istituita nel 2015, la garanzia EaSI è attuata dal Fondo europeo per gli investimenti (FEI) con l’obiettivo di assicurare un elevato livello di occupazione e un'adeguata protezione sociale lottando contro l'esclusione sociale e la povertà in Europa. Lo fa modernizzando le politiche occupazionali e sociali (asse PROGRESS), incoraggiando la mobilità professionale in tutta l'UE (asse EURES) e migliorando l'accesso alla microfinanza e il sostegno all'imprenditoria sociale (l'asse Microfinanza e imprenditoria sociale). Per il periodo 2014 – 2020, l’UE ha accantonato 919 milioni di euro per sostenere tali attività.

 

Maggiori informazioni