Molise | 28/03/2019
Lavoro autonomo: nasce lo sportello nei centri dell’impiego

Il presidente di Confprofessioni Molise, Ricciardi: «Fondamentale orientare e garantire opportunità anche alle nostre categorie»

Uno sportello dedicato al lavoro autonomo all’interno dei Centri per l’Impiego. Dopo l’intesa siglata tra Confprofessioni e ANPAL per la promozione e l’attivazione del servizio per rispondere alla crescente domanda di informazioni sul mercato, si guarda ora al reale incontro tra domanda e offerta per la categoria dei professionisti.

 

Una iniziativa che risponde alla disposizione contenuta nella legge 81/2017 (il cosiddetto Jobs act sul lavoro autonomo) e che punta a fornire anche informazioni per l'avvio di nuove start up e per l'accesso a commesse e appalti pubblici, individuare opportunità di credito e agevolazioni pubbliche a favore dei lavoratori autonomi.

 

Come spiegato dal presidente di Confprofessioni nazionale, Gaetano Stella: «L’accordo ha una durata triennale e si propone di condividere l'iniziativa con ciascuna Regione per individuare i fabbisogni specifici del territorio; promuovere il coinvolgimento dei diversi attori che possono concorrere alla attivazione e al funzionamento degli sportelli; supportare le Regioni nella stipula di specifiche convenzioni. Inoltre, Anpal e Confprofessioni metteranno a disposizione delle singole Regioni la propria rete territoriale e il proprio patrimonio informativo per il funzionamento degli sportelli e si attiveranno per la raccolta e la diffusione di modelli e buone pratiche».

 

«L’auspicio – ha aggiunto il presidente di Confprofessioni Molise, Riccardo Ricciardi – è che il Molise garantisca il servizio nel pieno delle proprie possibilità, che il territorio risponda all’esigenza di attenzione ai lavoratori autonomi e liberi professionisti. È fondamentale orientare e garantire opportunità anche alle nostre categorie, sempre più penalizzate da un pesante sistema fiscale e dallo svilimento delle competenze».