03/02/2017
Lea, aggiornamento entro il 28 febbraio

La Conferenza delle Regioni rende note le scadenze. Entro il 15 marzo sarà adottata la prima proposta di revisione dei Livelli essenziali di assistenza

Entro il prossimo 28 febbraio, la Commissione nazionale per l'aggiornamento dei LEA e la promozione dell'appropriatezza nel Servizio sanitario nazionale dovrà formulare la proposta di aggiornamento dei Livelli essenziali di assistenza per l'anno 2017, che dovrà essere adottata entro il prossimo 15 marzo. A comunicarlo è la segreteria della Conferenza delle Regioni (Settore Salute e Politiche sociali).

 

La segreteria, inoltre, rende noto che la Commissione ha già costituito tre gruppi di lavoro sulle seguenti tematiche: Adroterapia; Modifica dei 108 DRG potenzialmente inappropriati e Delisting delle prestazioni. In programma anche due riunioni plenarie il 21 ed il 28 febbraio.

 

Spetterà poi a un Accordo Stato-Regioni fissare i criteri di verifica dell’appropriatezza prescrittiva dei medici, sulla base delle condizioni di erogabilità e delle indicazioni contenute nel Dpcm sui nuovi Livelli essenziali assistenza. A questo seguiranno Intese, ancora da calendarizzare, per stabilire modalità di erogazione dei dispositivi medici monouso e delle protesi e linee di indirizzo sui percorsi assistenziali integrati nel socio-sanitario. Chiuderanno il cerchio un’intesa sull’assistenza specialistica ambulatoriale e l’erogazione di dispositivi protesici e accordi per definire criteri uniformi che fissino limiti e modalità di erogazione delle prestazioni demandate a Regioni e province autonome.